Soggetto "Annunciazione"
Miniature 1 / 3
carta: 33v
titolo: Annunciazione della Vergine e busto del Profeta Isaia nel clipeo del fregio
autore: Beato Angelico
tecnica: tempera e pennello

Sul fondo della lettera, interamente realizzato in foglia d’oro, è rappresentato l’arcangelo Gabriele che saluta la Vergine, pronta ad accogliere la missione con la stessa devozione ed obbedienza narrata dal Vangelo (Luca 1, 26-38), come accenna il gesto di portare le braccia incrociate al petto. Nell’occhiello della lettera è Dio Padre nell’atto di mandare la colomba dello Spirito Santo a Maria. Le vesti dei personaggi sono rese con particolare armonia nei toni delicati del rosa, ripetuto nel corpo della lettera, e nei panneggi che seguono le volumetrie dei corpi. Entro il clipeo nel margine inferiore trova spazio la figura di Isaia, il profeta che predisse la nascita di Cristo, che, volgendo lo sguardo verso la scena, la presenta al lettore con il gesto della mano. Il suo brano, poi, venne letto nella sinagoga dallo stesso Gesù (Luca 4, 14-30). Il cartiglio, che si srotola fuoriuscendo dallo spazio del tondo, è acquerellato sfumando nel colore della pergamena e testimonia una completa padronanza dell'artista nell'uso dello spazio a disposizione. L'Angelico sembra quasi voler oltrepassare i limiti obbligati dalla forma della lettera, collocando ciascun personaggio in uno spazio delimitato dal corpo dell'iniziale, e isolando, simbolicamente, il naturale dal soprannaturale
Graduale di San Domenico
«
33v
»