InSEGNAMI l'Arte


Adorazione dei Magi

Domande

LIS
RISPOSTA
1.
Come si chiama il pittore che ha dipinto quest´opera?

LIS
RISPOSTA
2.
Che scena viene rappresentata nella parte centrale dell´opera?

LIS
RISPOSTA
3.
Chi sono i Re Magi? Conosci i loro nomi e la loro storia?

LIS
RISPOSTA
4.
Quali scene sono rappresentate in basso nei tre scomparti basso della predella?

LIS
RISPOSTA
5.
Chi è il committente dell´opera? Lo puoi riconoscere?


Cosa ne pensi tu?

LIS
1.
In quest´opera sono raffigurati moltissimi animali, quanti ne vedi?

LIS
2.
Quale particolare ti piace di più?


Domanda



Come si chiama il pittore che ha dipinto quest´opera?

Risposta



Gentile da Fabriano

Domanda



Che scena viene rappresentata nella parte centrale dell´opera?

Risposta



La scena rappresenta l´arrivo dei Re Magi davanti alla capanna in cui è nato Gesù Bambino. La grande idea di Gentile da Fabriano è di rappresentare non solo la scena dei Re Magi al loro arrivo, ma di descrivere tutto il loro viaggio. Per fare questo il pittore sfrutta la forma della tavola su cui dipinge: nella lunetta in alto a sinistra comincia il racconto; si può vedere lo sbarco dei Re Magi in una città di mare con le caravelle ormeggiate a riva; poi segue il lungo viaggio a seguito della cometa, il passaggio nella città di Gerusalemme, di cui si vedono le mura nella lunetta centrale, e il formarsi del corteo che accompagna i tre uomini fino all´arrivo in primo piano davanti alla capanna dove sono sistemati Maria, Gesù Bambino e San Giuseppe.

Domanda



Chi sono i Re Magi? Conosci i loro nomi e la loro storia?

Risposta



In base a quanto scritto nei Vangeli e in altri testi antichi, i Re Magi si chiamavano Baldassarre, Gasparre e Melchiorre, erano tre uomini sapienti, probabilmente studiosi di astronomia, che partirono dall´Oriente per seguire il corso di una stella cometa che si muoveva in cielo verso Occidente. Essi avevano studiato, infatti, che la comparsa di quella stella straordinaria annunciava un evento particolare: la nascita di un Re che avrebbe cambiato la storia di tutti gli uomini. Partirono perciò dai loro paesi e guidati dalla scia luminosa della cometa, giunsero a Betlemme, proprio di fronte alla capanna dove trovarono Maria e Giuseppe con Gesù Bambino appena nato. Secondo la tradizione i Re Magi avevano portato dall´Oriente dei doni da offrire al Salvatore, cioè oro, incenso e mirra, ed è proprio con questi doni tra le mani che i tre uomini vengono quasi sempre rappresentati nelle opere d´arte.

Domanda



Quali scene sono rappresentate in basso nei tre scomparti basso della predella?

Risposta



Negli scomparti della predella in basso sono rappresentati tre episodi avvenuti in seguito alla nascita di Gesù:
1) Nel primo spazio a sinistra è dipinto il momento in cui un angelo appare in sogno a San Giuseppe, per avvertirlo di lasciare al più presto Betlemme; il re di Giudea Erode, infatti, aveva saputo dai Re Magi che era nato nella regione un bambino che sarebbe diventato re, per paura di perdere il suo potere egli aveva ordinato di uccidere tutti i neonati e i bambini al di sotto dei due anni. L´angelo disse a Giuseppe di fuggire in Egitto e di rifugiarsi là con Gesù Bambino e Maria, lontano dal pericoloso Erode.
2) Nello scomparto in mezzo è raffigurata la fuga in Egitto di Gesù, Giuseppe e Maria; dopo l´avvertimento dell´angelo, essi scapparono per mettersi in salvo in quel paese lontano, con un lungo viaggio attraverso il deserto.
3) Nell´ultima scena infine è rappresentato il momento in cui Gesù viene presentato al tempio. Secondo la tradizione ebraica tutti i neonati, otto giorni dopo la loro nascita, devono essere portati al tempio per essere presentati ai sacerdoti e ricevere il proprio nome.

Domanda



Chi è il committente dell´opera? Lo puoi riconoscere?

Risposta



Quest´opera fu dipinta per Palla Strozzi, mercante di stoffe appartenente a una delle famiglie più ricche e nobili di Firenze; nel dipinto è il personaggio dietro al Re Mago in piedi, indossa un cappello rosso e ha lo sguardo rivolto verso di noi. Proprio il mestiere e la ricchezza del committente hanno probabilmente spinto Gentile da Fabriano a dedicare una particolare attenzione alla descrizione minuziosa degli ori, dei gioielli e degli abiti dei personaggi che rispecchiano fedelmente la moda fiorentina del tempo. Tutta la scena è piena di oggetti preziosi: corone, spade, speroni… tutto è lucente e ricoperto di oro, anche i tre Re Magi sono descritti come veri principi; la figura più umile della rappresentazione è San Giuseppe che ha oro solo nell´aureola.

Domanda



In quest´opera sono raffigurati moltissimi animali, quanti ne vedi?

Domanda



Quale particolare ti piace di più?