Benvenuto
Benvenuto nel sito dal Soprintendente Cristina Acidini

>> Per saperne di più
Contatti
Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze

Indirizzo: Via della Ninna, 5 50122, Firenze

Centralino: +39 055 23885

Fax: +39 055 2388699

>> Contattaci



Vuoi contribuire all diffusione della conoscenza dei tesori d'arte di Firenze?
Metti qui il tuo link

>> Vai alla pagina Sponsor


Celebrazioni per il 270° anniversario della scomparsa dell'Elettrice Palatina


17-02-2013 | 18-02-2013

Firenze si prepara a celebrare un importante anniversario. Il 18 febbraio 1743 lasciava infatti la vita terrena Anna Maria Luisa de’ Medici; con lei si concludeva la secolare parabola della dinastia fiorentina che in pratica aveva guidato la città (e poi il Granducato) per circa tre secoli.
Per ricordare la figura dell’Elettrice Palatina – alla cui lungimiranza dobbiamo la presenza in città di una parte consistente del patrimonio culturale di Firenze grazie al “Patto di famiglia” stipulato il 3\1 ottobre 1737 con i Lorena - in concomitanza con il 270° anniversario della morte, da domenica 17 febbraio si svolgeranno numerose iniziative che vedranno impegnate varie istituzioni: Comune di Firenze, Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Poste Italiane e la Soprintendenza per il Polo Museale di Firenze.

Domenica 17 febbraio

Per tutta la giornata del 17 febbraio il Museo delle Cappelle Medicee (piazza Madonna degli Aldobrandini) - dove sono conservate le spoglie del’Elettrice Palatina insieme a qurlle di molti altri componenti il ramo granducale della Dinastia Medici - resterà aperto dalle 8.15 alle 13.20 con ingresso gratuito.

Sempre domenica è previsto il consueto omaggio del Comune di Firenze al sepolcro di Anna Maria Luisa de’ Medici. Alle 10.40 dal Palagio di Parte Guelfa, nell’omonima piazza, muoverà il Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, con le Autorità Comunali, verso le Cappelle Medicee dove, pochi minuti più tardi, avverrà la rituale deposizione dell’omaggio floreale alla tomba dell'Elettrice Palatina.

Da segnalare che a Mannheim, in Germania, domenica 17 si inaugura la mostra I Medici – I personaggi, il potere, la passione, in larga parte dedicata proprio alla figura dell’Elettrice Palatina.

 

Lunedì 18 febbraio

Nell’intera giornata del 18 febbraio, giorno del 270° anniversario della scomparsa dell'Elettrice Palatina, nei musei civici fiorentini l’ingresso sarà gratuito; sempre lunedì le Poste Italiane presenteranno un francobollo commemorativo, autoadesivo e dal valore di 3,60 euro, emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico. La vignetta del francobollo riproduce il ritratto opera di Antonio Franchi, dipinto tra il 1689 e il 1691 e conservato a Palazzo Pitti; i dettagli dell’emissione filatelica e dell’annullo speciale che l’accompagna sono indicati nel comunicato allegato al presente.

Lo stesso giorno sono in programma visite guidate gratuite, a cura dell'agenzia Amici del Turismo, in collaborazione con l'associazione Mercurio. Le visite sono su prenotazione e fino a esaurimento posti (massimo 25 persone per visita); prenotazioni al numero 055.2616056 dal lunedì al venerdì (orario 9-12). Le visite al Museo degli Argenti si svolgeranno in orario: 10-11.45, con formazione dei gruppi davanti Palazzo Pitti.

La giornata di celebrazioni proseguirà a Palazzo Vecchio, alle ore 16.30 nel Salone dei Cinquecento, dove è prevista la tradizionale cerimonia ufficiale di commemorazione di Anna Maria Luisa de’ Medici. L’appuntamento a Palazzo Vecchio è caratterizzato dalla cerimonia di apposizione del timbro “prima emissione” sul francobollo celebrativo da parte del Sindaco, il quale sarà presente alla cerimonia insieme a Cristina Acidini (Soprintenente per il Polo Museale Fiorentino), Giampiero Maracchi (Presidente dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, qui alla sua prima uscita pubblica dopo l’assunzione dell’incarico), Giovanni Ialongo (Presidente di Poste Italiane), Eugenio Giani (presidente del Consiglio Comunale di Firenze), Stefano Casciu (Soprintendente per i beni storico-artistici di Modena e Reggio Emilia).

Da segnalare, infine, che a seguire si svolgeranno altre iniziative legate alla figura dell’Elettrice Palatina.