Lorenzo Monaco

Dalla tradizione giottesca al Rinascimento

La mostra ha reso omaggio a Lorenzo Monaco, protagonista della pittura tardogotica fiorentina di cui la Galleria dell’Accademia possiede ben 7 opere. Pittore fantasioso e dotato di grande sensibilità cromatica, egli seppe coniugare la sua attività professionale con la vocazione religiosa, vestendo l’abito dei camaldolesi nel monastero fiorentino di Santa Maria degli Angeli. Il percorso della mostra ha consentito di ricostruire l’attività del maestro, conclusasi intorno al 1425-1430. Gli ultimi anni di attività si svolgono in parallelo al sorgere, nell'arte fiorentina, di istanze nuove che danno inizio al Rinascimento. Di queste novità, volte ad una rappresentazione più verosimile dello spazio e del mondo circostante, Lorenzo Monaco non sembra interessarsi, intento a proseguire il proprio personale cammino volto al trascendente e ad una pittura sempre più visionaria.

Credits
FotoGallery
Lorenzo Monaco
Lorenzo Monaco Dalla tradizione giottesca al Rinascimento Galleria dell’Accademia 9 maggio – 24 settembre 2006 Presidenza / Exhibition President Antonio Paolucci Direzione / Director and Coordination of the Exhibition Franca Falletti Curatela / Curator Angelo Tartuferi Assistenza alla curatela / Assistant to the curator Daniela Parenti Segreteria scientifica / Scientific Secretary Francesca Ciaravino Segreteria generale / General Secretaries Marzia Marigo Cristina Panconi Allestimento / Exhibition design Direzione dei lavori / Technical Management Maria Cristina Valenti Ideazione e progettazione dell’allestimento / Concept and Exhibition Design Guicciardini e Magni Architetti studio associato Realizzazione / Implementation Opera Laboratori Fiorentini Spa Catalogo / Catalogue Giunti Editore