AVVISO
Per disguidi tecnici le fotografie non sono visibili.
Stiamo lavorando per risolvere il disservizio nel più breve tempo possibile.
Ci scusiamo per il disagio
.

Le Gallerie Fiorentine possiedono oltre 300.000 opere conservate nei musei che costituiscono il ‘Polo Museale’ (dagli Uffizi all’Accademia, dalla Palatina a San Marco, dal Bargello ai Cenacoli e alle Ville medicee), nei depositi degli Uffizi, di San Salvi e di Pitti, oltre una consistente parte dislocata in chiese e istituzioni statali (Camera e Senato, Prefetture e Ambasciate) in Italia e all’estero.
approfondimento >>



Inventario 1890
L'Inventario 1890, il più consistente degli inventari del Polo Museale Fiorentino, annovera circa 11.000 voci, prevalentemente dipinti, conservati nei musei statali fiorentini o concessi in deposito a enti ecclesiastici o istituzioni pubbliche (Ambasciate, Prefetture, Camera dei Deputati, Senato della Repubblica, etc.)
Inventario Palatina
L'Inventario, redatto nel 1912, descrive e documenta l'allestimento delle opere pittoriche (887 fra dipinti e miniature) esposte nelle sale della Galleria Palatina di Palazzo Pitti.
Questo inventario è a se stante rispetto a quello del 1890, poiché annovera solo le opere destinate alla quadreria Medicea del palazzo.
Inventario Sculture
L'Inventario, redatto nel 1914, descrive e raccoglie ben 1755 voci relative alle sculture del Polo Museale Fiorentino. La maggior parte delle opere, riunite per genere, è esposta nei musei statali fiorentini come la Galleria degli Uffizi (statue antiche), l'Accademia (collezione Bartolini) e il Museo Archeologico Nazionale (epigrafi).
Inventario Gemme
L'Inventario, redatto nel 1921, annovera 2744 pezzi tra vasi in pietre dure, gioielli, cammei e intagli, prevalentemente custoditi presso il Museo degli Argenti. La collezione è fra le più prestigiose al mondo per la qualità artistica delle opere e per i materiali utilizzati.
Inventario Robbiane (Bargello)
L’inventario delle Robbiane, custodite per la maggior parte dei casi presso il Museo Nazionale del Bargello, comprende opere autografe di Luca, Andrea e Giovanni e numerosi esemplari realizzati nella loro bottega. Oltre ai celebri bassorilievi in terracotta invetriata sono presenti nella collezione anche rari esempi di sculture a tutto tondo.
Inventario Martelli
L’inventario, di nuova costituzione, registra tutte le opere (quadri, sculture, mobili, monete, medaglie, fotografie, disegni, oggetti vari e matrici) della collezione della famiglia Martelli, acquisita recentemente dallo Stato. Tutte le opere descritte sono attualmente esposte presso il Museo di Palazzo Martelli.
Inventario Medaglie (Bargello)
L’inventario delle Medaglie comprende 25.621 pezzi custoditi presso il Museo Nazionale del Bargello. Essi coprono un arco cronologico che va dai secoli XV e XVI al XIX. Il corpus delle medaglie italiane del Bargello nasce dalla storica Collezione Medicea, proseguita dai granduchi di Lorena e accresciuta attraverso numerosi lasciti e importanti acquisizioni.
Inventario Arazzi
L’inventario Arazzi elenca e descrive 789 arazzi del Polo Museale Fiorentino. Molte opere sono esposte nei musei statali fiorentini (Galleria Palatina, Galleria del Costume, Museo degli Argenti) e numerose sono concesse in deposito ad importanti istituzioni pubbliche (Soprintendenze, Università, Comuni italiani, Ambasciate, Presidenza e Senato della Repubblica)

Inventario San Marco e Cenacoli
L’inventario San Marco e Cenacoli comprende 756 opere di genere molto diverso: sono presenti dipinti su tela e affreschi, sculture, ma anche codici miniati, vasi da farmacia, campane e decorazioni architettoniche. Anche la provenienza delle opere è varia: l’inventario ha assorbito la collezione Feroni e comprende oggetti giunti al Museo di San Marco in seguito alla distruzione del Vecchio Centro di Firenze.
Inventario San Marco e Comune
L’inventario San Marco e Comune, redatto nel 1925 descrive e documenta i 724 frammenti architettonici e scultorei, decorazioni murali e stemmi provenienti dalle case, dalle chiese e dalle logge medievali e rinascimentali del centro di Firenze, demolite alla fine dell’Ottocento. Gli affreschi e i frammenti lapidei scampati alla distruzione furono raccolti e allestiti dal Carocci nel museo di San Marco.
Inventario Sculture (Bargello)
L'inventario Sculture del Bargello, redatto nel 1879, documenta 540 pezzi conservati in gran parte nel Museo Nazionale del Bargello. Esso comprende una vastissima raccolta di capolavori della scultura fiorentina del Rinascimento, che annovera opere fondamentali e famosissime di Donatello, Verrocchio, Luca della Robbia, Michelangelo, Cellini e Giambologna, molte delle quali provengono dalle antiche raccolte dei Medici.
Inventario Cristalli
L'inventario Cristalli è stato redatto nel 1917 e comprende, tra l'altro, vasi, coppe e tazze in cristallo di rocca. La maggior parte delle opere proviene dal Museo Nazionale del Bargello ed è stata trasferita nel 1925 al Museo degtli Argenti.
Inventario Vetri
L'inventario Vetri consta di 169 opere, tra cui bicchieri, calici, fiale portaprofumo e bottigliette, conservate per la maggior parte nel Museo Nazionale del Bargello.
Inventario Cammei
L'inventario Cammei è stato redatto nel 1917 e comprende cammei e intagli in vetro e pietre dure.


Inventario Avori
L'inventario Avori è composto da varie opere d'arte eburnee, come statuette, dittici e cofanetti, conservate al Museo Nazionale del Bargello.
Inventario Collezione Gualino
L'inventario Collezione Gualino è stato redatto nel 1917 ed elenca e descrive alcune opere, come dei reliquiari smaltati, conservate al Museo Nazionale del Bargello.

Inventario Giardino di Boboli
L'inventario Giardino di Boboli comprende gli arredi monumentali del giardino: statue, fontane ed altre opere.





Sono presenti i seguenti inventari:
  • 1890
  • Sculture
  • Arazzi
  • Depositi
  • Mobili Artistici
  • Cenacoli
  • Contini Bonacossi
  • Ferri battuti e incisi (Bargello)
  • Intagli (Bargello)
  • Mosaici (Bargello)
  • Statue in legno (Bargello)
  • Oggetti in cocco (Bargello)
  • Oreficerie civili (Bargello)
  • Oreficerie religiose (Bargello)
  • Smalti (Bargello)
  • vetri (Bargello)
  • Avori (Bargello)
  • Libri miniati (Bargello)
  • Varie (Bargello)
  • Armi (Bargello)
  • Bronzi e placchette (Bargello)
  • Cere (Bargello)
  • Cere diplomatiche, coni e punzoni (Bargello)
  • Maioliche (Bargello)
  • Marmi e terrecotte (Bargello)
  • Mobili (Bargello)
  • Monete (Bargello)
  • Robbiane (Bargello)
  • Tessere (Bargello)
  • Medaglie (Bargello)
  • Collezione Guastalla (Bargello)
  • Collezione Resman (Bargello)
  • Collezione Conti (Bargello)
  • Collezione Gualino (Bargello)
  • Collezione Franchetti (Bargello)
  • Collezione Carrand (Bargello)
  • Galleria Palatina
  • Oggetti d’Arte Pitti
  • Oggetti d’Arte Petraia
  • Oggetti d’Arte Castello
  • Oggetti d’Arte Poggio a Caiano
  • Mobili Palazzo Pitti
  • Mobili e Arredi sacri
  • Argenti con estimo
  • Argenti senza estimo
  • Tessuti antichi
  • Gemme
  • Galleria d’Arte Moderna
  • Palazzo Davanzati
  • San Marco e Comune
  • Palazzo Martelli
  • Gabinetto Disegni e Stampe
  • armi di Cerreto Guidi
  • Cappelle Medicee
  • Giardino di Boboli
Progetto a cura di:
Direzione del progetto Maria Sframeli, Direttore Ufficio Ricerche
Realizzazione informatica PARALLELO sas di Filippo Fineschi